Come vendere casa velocemente?

Come vendere casa velocemente - Immagine di coppia sorridente

Come vendere casa in tempi brevi è la domanda più frequente che si pongono gli italiani. C’è una risposta appropriata ed efficace? La mia esperienza mi ha insegnato che non c’è e se ci fosse, cambierebbe con il mutare di due fattori principali:

  • condizioni del mercato immobiliare,
  • abitudini di chi vuole vendere e di chi desidera acquistare.

Entrambi sono determinati principalmente da eventi “esterni”, cioè non da scelte del singolo. Quando diminuisce il tasso d’interesse ovvero il costo del denaro e i mutui diventano più accessibili, chi vuole acquistare casa si affretta a cercarne una. Si acquistano più case, non solo perché costa meno ottenere un prestito dalla banca ma perché il “mattone” è considerato ancora oggi un bene rifugio. E non solo dagli italiani.

Al contrario, quando accendere un mutuo costa di più, si acquistano meno case anche se, a seconda di altri fattori come l’aumento del costo della vita, le persone sono portate a mettere in vendita la casa per necessità oggettive.

Il secondo fattore che influisce sull’andamento del mercato immobiliare riguarda i cambiamenti nelle abitudini delle persone. I fattori psicologici incidono grandemente nel processo di acquisto e vendita degli immobili.

Il timore di essere costretti in casa per settimane o mesi, sembra abbia spinto verso l’alto la richiesta di abitazioni con giardini, spazi verdi, balconi e terrazzi ed ambienti mediamente più spaziosi per consentire alle persone di vivere lockdown e smart working con maggiore libertà.

In questo post vedremo, al di là dei fattori appena citati, come cercare di vendere un immobile nel più breve tempo.

Come fare per vendere più velocemente una casa?

  • Prezzo giusto prima di tutto. D’accordo, ma come stabilire il prezzo migliore di un’immobile? Lo sai?
  • Poi vengono gli annunci: tante foto su Facebook che in genere fanno abbassare il prezzo di vendita finale perché sono spesso brutte, mostrano una casa nel suo aspetto peggiore con camere che sembrano una bancarella dell’usato!
  • Spargere la voce fra parenti e amici: in questo modo il tuo immobile passerà di bocca in bocca con caratteristiche e prezzo diverso fino a generare confusione e totale disinteresse da parte dei compratori giusti.

Internet trabocca di consigli come questi che non aiutano a farsi un’idea di cosa serva veramente per velocizzare una vendita.

Sovente sono consigli appropriati ma a volte sono banali al punto che le persone non li leggono neppure.

Perciò ecco alcuni di questi consigli che ho trovato su Internet e la mia personale opinione, ricordando fino alla nausea, l’affermazione che trovi in ogni articolo del mio blog:

la prima impressione dell’acquirente è l’unica cosa che conta.

  • Esegui piccole e grandi manutenzioni – Sono d’accordissimo per le piccole manutenzioni come ho già scritto molte volte sul mio blog. Nessuno e dico nessuno vuole visitare una casa in vendita e vedere buchi nei muri, angoli con muffa, maniglie delle porte che non funzionano, infissi arrugginiti e vecchi e piastrelle rotte nel pavimento. Per le grandi manutenzioni pensaci bene perché dipende da diversi fattori, a cominciare da quanto costano e se il loro costo può rientrare con la vendita.
    Approfondisci leggendo i 20 consigli di home staging per vendere velocemente la tua casa.
  • Presenta esterni e interni al meglio – Anche questo consiglio lo trovi sul mio blog e posso essere d’accordo, che l’immobile sia messo in vendita arredato oppure vuoto – ma anche in questo caso va spiegato perché questi interventi sono necessari e che obiettivi ti fanno raggiungere.
    Approfondisci leggendo il post “Vendere una casa occupata o vuota”.
  • Stabilisci il giusto prezzo di vendita – Consiglio ovvio stai pensando. Tuttavia molti proprietari di immobili non hanno ancora compreso l’importanza di stabilire un prezzo giusto NON per loro stessi MA per il mercato, cioè un prezzo medio che i potenziali acquirenti siano disposti a pagare. Come si decide il prezzo di vendita di un immobile? Le varianti sono tante e posso garantire che il prezzo di vendita fai-da-te è la strada sicura verso il disastro.
  • Verifica la regolarità dei documenti – Superfluo ricordarlo perché quando un venditore mi affida il suo immobile, fra le cento cose comprese nella mia valutazione immobiliare, l’analisi dei documenti e la loro regolarità è una prassi standard. Ma se vuoi fare da solo sai già quali documenti servono per fare una valutazione immobiliare e concludere la vendita di una proprietà?

Come vedi questi consigli per vendere più velocemente casa tua sono appropriati ma anche abbastanza scontati. Manca sempre il consiglio che io metterei al primo posto:

se vuoi mettere in vendita la tua casa facendo tutto da solo, devi pensare prima di tutto a quale tipologia di acquirente potrebbe interessare la tua proprietà.

Ovvero, metti il compratore al primo posto e smetti di pensare giorno e notte a quanti soldi ti metterai in tasca.

Perché devo pensare a quale tipologia di compratore è meglio per la mia casa, ti stai chiedendo. Lo decideranno gli acquirenti se vogliono la mia casa oppure no! Sbagliato!

Infatti, fra i grandi errori del venditore fai-da-te, cioè chi vuole risparmiare le commissioni dell’agenzia immobiliare, ma non sa neppure fare una valutazione immobiliare corretta, c’è quello di proporre il proprio immobile a tutti: single, coppie con un figlio, famiglie numerose, giovani, adulti, anziani, investitori immobiliari.

In questo modo passano mesi, perfino anni, prima che l’acquirente veramente interessato si presenti. Prima ragione: fra i visitatori degli immobili ci saranno sempre i “turisti immobiliari”.

Perché non ricevi offerte da acquirenti interessati?

I turisti immobiliari sono gli acquirenti che non hanno ancora deciso quale tipo di immobile desiderano.

Hanno qualche vaga idea dello spazio che serve alla loro famiglia e poco altro. Questo tipo di potenziale acquirente si fa guidare da ciò che trova sul mercato e da quanto il prezzo si avvicina alla sua capacità di spesa.

Il venditore fai-da-te non si sofferma a immaginare quale tipo di acquirente possa essere più interessato al suo immobile. Risponde a tutti, mostra la casa o l’appartamento a chi capita, perde tempo dietro ai curiosi, i visitatori occasionali, i turisti immobiliari che entrano fanno mille domande ma non hanno idea di quello che stanno cercando.

Questo è ciò che faccio io quando propongo gli immobili dei miei clienti: scelgo accuratamente chi vuole visitare la proprietà prima di perdere tempo con turisti immobiliari.

Sarai in grado di fare lo stesso quando riceverai richieste da parte di sconosciuti? Saprai capire con qualche domanda opportuna se stai parlando con visitatori occasionali oppure potenziali acquirenti?

In conclusione, per vendere una casa più velocemente oggi dovresti farti alcune domande, quelle che si fanno moltissimi italiani come dimostrato dall’aumento delle vendite di particolari tipi di abitazioni.

Fermati un momento e concentrati su alcune domande.

Ti si aprirà un mondo di occasioni per vendere la tua casa che forse non hai neppure immaginato. Sono le stesse domande che si fa il compratore mentre guarda la tua proprietà o gironzola per le camere.

La tua casa ha uno o più balconi o terrazzi?

È una delle caratteristiche che gli italiani cercano!

 La tua proprietà è in periferia e non manca spazio verde?

Un altro bonus che le famiglie preferiscono dopo mesi di lockdown e restrizioni ma anche da quando lo smart working è diventato un’opzione molto diffusa.

I servizi essenziali sono nelle vicinanze?

Se vuoi fare l’agente immobiliare anziché affidarti a un professionista sono domande alle quali devi rispondere. Anzi, devi essere tu il primo a far emergere i lati positivi della zona dove si trova la tua proprietà. Perciò fai un elenco dei servizi principali e della loro distanza e su come arrivarci e parcheggiare. Informati su scuole, uffici pubblici, fermate autobus, uffici postali, sportelli bancari, centri commerciali e negozi, farmacie, servizi alla persona e tutto quello che può servire alla famiglia media con figli se stai mettendo in vendita una casa per questa tipologia di acquirente.

Vuoi mettere in vendita la tua proprietà? Non vuoi sobbarcarti viaggi per uffici, code agli sportelli, sopralluoghi da parte di tecnici quando si possono evitare ed altre mille noie che io so come evitare?
Richiedi la mia Valutazione Immobiliare.

Articolo precedente

Lo Zen e l’arte di vendere casa

Confronta gli annunci

Confrontare