Andamento mercato immobiliare

Famiglia in giardino - Andamento mercato immobiliare 2021

Ogni giorno incontro persone che mi fanno domande sul trend del mercato immobiliare a Ravenna. “La mia casa vale di più o di meno da quando è scoppiata la pandemia? Adesso è meglio comprare o vendere casa? È meglio aspettare per vendere oppure è meglio mettere in vendita la casa prima dell’inverno e delle feste natalizie?”

Ovviamente le risposte dipendono da molti fattori, uno fra i quali è il periodo dell’anno migliore per vendere un immobile. A questo proposito consiglio di leggere il post “Quanto vale la mia casa” per conoscere i mesi migliori per vendere casa.

Una risposta però posso darla ai miei lettori: fare un quadro di cosa è accaduto nel 2020, come l’emergenza sanitaria ha in parte determinato l’andamento del mercato immobiliare a Ravenna e provincia e cosa possiamo aspettarci se vogliamo comprare o vendere casa a Ravenna o fuori città.

Allora ecco qua: mi sono intervistata da sola!

Grazie a questa auto-intervista potrai farti un’idea di come sta cambiando il mercato immobiliare in alcune aree di Ravenna e provincia, ma non solo; gli stessi cambiamenti stanno avvenendo in tutto il paese ed alcuni elementi potrebbero farti ragionare su come acquistare una casa o vendere la tua proprietà in futuro.

Simonetta intervista Simonetta sull’andamento del mercato immobiliare a Ravenna e dintorni.

Domanda: quali conclusioni possiamo trarre dal cambiamento delle abitudini delle persone in relazione all’emergenza sanitaria, cioè dall’inizio del 2020?

Risposta: per cercare di tentare di fare previsioni sul mercato immobiliare nel 2021 e nei prossimi mesi, dobbiamo considerare quello che è accaduto da oltre un anno a questa parte. Molti vivono in abitazioni che prima del lockdown sembravano adatte ad ospitare tre o quattro persone. Anche il fenomeno dello Smart Working ha contribuito a creare l’idea che gli stessi spazi non siano più sufficienti per il medesimo numero di persone. Avere interessi, necessità che non si accordano più con i metri quadrati a disposizione è un elemento ricorrente.

Le case con terrazzi piccoli o sprovviste di giardino non hanno permesso alle persone di uscire all’aperto, anche durante le giornate più fredde, e non hanno consentito di sgranchirsi le gambe. Hobby come il piccolo giardinaggio o il fai-da-te, ad esempio, hanno bisogno di spazi all’aperto o di aree nelle quali le persone possono muoversi senza dover indossare la mascherina.

In generale, durante il lockdown, le famiglie con bambini e animali da compagnia hanno risentito di più delle famiglie composte solo da due persone a causa dell’impossibilità di fare vita sociale e di usufruire di spazi pubblici nello stesso modo in cui facevano prima della pandemia.

Come ho già detto, molti hanno scoperto interessi che a lungo andare richiedono spazi diversi e che si conciliano poco con appartamenti o case in urbanizzazioni “affollate”.

Più spazio per tutti

Anche fare un barbecue in giardino, senza dover interagire con vicini di casa o di pianerottolo, ha influenzato le consuetudini delle persone. Secondo i risultati di interviste ad aziende del settore, si stima che nel 2020 le vendite di barbecue in Italia siano aumentate di circa il 15%.

Altre valutazioni indicano che nelle prime due settimane di marzo 2021, le ricerche su Internet relative alle categorie di attrezzature da cucina da esterno, siano aumentate del 252% in più rispetto al 2020.

Anche questo ci dice che le nostre abitudini possono influenzare scelte e decisioni in altri campi, come fare investimenti immobiliare prime case o case per vacanze oppure per creare entrate supplementari.

Se consideriamo anche i comportamenti dei diversi componenti di un nucleo familiare, diventa più semplice capire come nuove abitudini possono condizionare l’acquisto di una casa, la località dell’immobile e creare nuove priorità come avere un giardino privato, un’ampia sala per coltivare hobby o un garage più spazioso.

Domanda: rispetto al passato, quale tipo di immobile registra maggiore interesse fra i compratori?

Risposta:  come ho già detto i cambiamenti sociali incidono sulle nostre decisioni più di quanto crediamo. In questo senso nuovi stili di vita possono determinare cambiamenti anche importanti nel settore immobiliare, spingendo i compratori a preferire proprietà immobiliari che hanno determinate caratteristiche.

L’aumentato interesse di un numero crescente di persone verso temi ambientali mi fa sperare che il mercato immobiliare possa adeguarsi velocemente alle nuove richieste del mercato.

A questo proposito riporto uno stralcio di un articolo apparso sul Sole24ore del febbraio 2020 che cita testualmente:

“Secondo JLL (Jones Lang LaSalle – società globale di servizi immobiliari) la sostenibilità economica, sociale e ambientale sarà uno dei principali trend a guidare il futuro del Real Estate (settore immobiliare ndr). L’utilizzo del legno, la riqualificazione, la tecnologia e gli investimenti responsabili sono le quattro soluzioni individuate per affrontare la sfida del climate change (cambiamento climatico ndr) …”

“… come sottolineato nel City Momentum Index Report di JLL, il settore immobiliare sarà uno dei driver principali di questo processo di trasformazione, promuovendo sviluppi sostenibili, modulari e smart, adottando processi di costruzione mirati alla riqualificazione, supportando una densità abitativa positiva, migliorando la trasparenza, incoraggiando la micro-mobilità e creando comunità prospere, inclusive, sicure e sostenibili.”

Da questo articolo e dalla mia esperienza di agente immobiliare, possiamo rilevare che alcuni tipi di immobili sono divenuti appetibili da compratori maggiormente interessati agli aspetti tecnologici come, ad esempio, la domotica.

Case moderne per esigenze moderne

Per le case di nuova costruzione o ristrutturate, la nicchia di mercato interessata alla riduzione dell’impatto ambientale delle abitazioni preferisce quelle realizzate con

  • materiali naturali
  • soluzioni per l’efficacia energetica e la riduzione dei consumi
  • energie rinnovabili per la produzione di acqua calda e riscaldamento
  • elettrodomestici e sistemi di illuminazione rivolti al risparmio energetico

In sintesi, il tipo di immobile che sempre più spesso viene cercato da un mercato composto da compratori diversi per età, occupazione, istruzione e condizione sociale, ha le seguenti caratteristiche:

  • metratura o numero di stanze superiori all’abitazione attuale
  • ampi spazi interni luminosi ed aerati
  • villette indipendenti o semi-indipendenti
  • giardino privato
  • criteri costruttivi finalizzati alla sostenibilità ambientale
  • posizione nella prima periferia, in campagna o in comuni nelle vicinanze dei grandi centri urbani

In questo articolo ho scritto di come i recenti cambiamenti sociali e l’emergenza Covid abbiano influenzato le decisioni di acquisto di immobili come prima casa, casa per vacanze o asset per investimenti immobiliari.

Anche tu hai cambiato abitudini e stai cercando una casa più grande o in campagna?

Se stai cercando una casa o un appartamento da acquistare oppure vuoi vendere il tuo immobile, potremmo incontrarci e valutare le opzioni del mercato immobiliare.

Per fissare un appuntamento compila il modulo.

    Confronta gli annunci

    Confrontare